Ma vorrei solo capire perchè devo essere sempre io a stuzzicarlo. Col tempo anche io mi sono spenta e ho iniziato a guardarlo con altri occhi perchè sento il bisogno di un uomo responsabile, che mi desideri e che non pensi a me come una sorella. Ogni tanto al pomeriggio invece di lavorare, il mio capo mi porta in un Motel per scoparmi meglio, devo ammettere che con lui godo più che con mio marito, forse per le dimensioni del suo cazzo, o forse perché mi eccita farmi fottere da un uomo di 47 anni che non sia mio marito. Cancellala dalla tua memoria e dal tuo parlare di te. Io gli recrimino tante cose, che non mi sento desiderata, amata come faceva agli inizi, non c’è amicizia tra di noi, nessuna complicità, e sessualmente non siamo per niente compatibili. … ... desiderata ed apprezzata. Mio marito è dotatissimo e non soffre assolutamente di erezione,anzi! Mio marito non mi desidera e mi sento svalutata come donna e femmina. Non succede mai che fuori da quel periodo lui mi chiede di averli. il problema è che appena mi penetra,massimo 5 spinte e viene! Ma è sempre stato così, fin dai primi mesi. Io e mio marito siamo insieme da 11 anni ma sposati da 3. Lui riesce a passare anche 3 settimane senza sfiorarmi, guardarmi. Anch'io non mi sento molto desiderata dal mio Lui. Sento nel mio profondo di esserne uscita perché riesco a cogliere le sfumature perverse di un rapporto malato che prima mi sembrava “giusto”, “perfetto”, “unico”. La chiamero ' elena l'ha deciso mio marito il nome, anche noi abbiamo litigato oggi , io sono 2 giorni che sto da mia madre, mi sento a terra e non riesco s stare da sola a casa mi prende il panico, pure quando sto con mio marito, non mi sento protetta devo fare sempre tutto io. Aspettavo con ansia ogni suo sms….mi venivano le farfalle allo stomaco… ogni volta che lo sentivo…. Lui è cambiato, io sono cambiata. Ci amiamo, lui è un dono del cielo, vogliamo costruire un futuro insieme e pensiamo di sposarci. Ciao a tutti. Da lì ho messo in discussione il rapporto con mio marito. Circa un anno dopo che … Spesso mi sento invisibile o che gli sto tra i piedi. Pensa che ci sia già qualcuno accanto a te, immaginalo come lo vorresti, parla con lui, se non sei in pubblico, a voca alta, altrimenti con il pensiero. Parto con dire che sono davvero frustrata e disperata. Non è farina del mio sacco, ma un suggerimento da una persona che mi è molto vicina: non dire mai più e non pensare alla parola SOLA. poi una mattina mi scrive che lui non se la sentiva di rovinarmi la famiglia. Da allora mio marito però non mi desidera più anche se dice di amarmi. sono molto arrabbiata. Lui non è mai stato un tipo molto attratto dal sesso, o almeno così lo vieevo io. Vi spiego in breve la mia posizione.