Piovono voci di donna come se fossero morte anche nel ricordo. La poesia è una clandestina che gira di nascosto per il mondo. Parlano dall’azzurra lontananza Parlano di città, di persone, di sentimenti. Parole toccanti, per un linguaggio universale. E quelle nuvole impennate cominciano a nitrire tutto un universo di città auricolari. Inferno e paradiso di Trieste (1946) L’opinione di Saba sulle donne di Trieste: Tutti quelli che si recavano la prima volta a Trieste rimanevano sorpresi … Siete anche voi che piovete meravigliosi incontri della mia vita o gocciolette. La critica che più spesso viene mossa a lei, così come a molti instapoets, è quella di aver giusto creato un personaggio social, ma di non scrivere poesie granché memorabili. Sono città che parlano tra loro, città nell’aria cerula lontane; tumultuanti d’un vocìo sonoro, di rote ferree e querule campane. Ci ha regalato questa serie di poesie. O mia poesia, salvami, per venire a te scampo alle invitte braccia del demonio: nel sogno bugiardo agguanta la mia gonna la sua fiamma e io vorrei morire per i mille patimenti che m’infligge. Le poesie d’amore sono un viaggio nella sensibilità umana. La vita ha bisogno di poesie d’amore. La più completa raccolta di fiabe che parlano di "città", tra le migliaia inviate da tutti gli autori di "Ti racconto una fiaba". Le mani che scrivono le poesie sono le stesse mani che fanno le pulizie. Ramayana, nove anni. La nostra indagine su alcune belle poesie sui cani diventa, allora, una sorta di ricerca di noi stessi. come una ferita che si riapre e dà la morte! O MIA POESIA SALVAMI. Molti dei poeti che parlano della periferia urbana sono legati ad essa da un profondo senso di appartenenza e di compartecipazione che emerge costantemente nei testi. Qui, quell’eco ed anche quel polverio di ditteri, che danza. Anonimo, dieci anni. Mireia Companys è un’amica dell’Undici spagnola, che però scrive racconti e poesie anche in italiano, una lingua che padroneggia alla perfezione. Ascolta se piove mentre il rimpianto e lo sdegno piangono una musica antica. Danno riscontro alla parte più intima, più profonda di memorabili personaggi che hanno saputo dare voce alle innumerevoli sensazioni che provoca amare. IL PONTE DELLA CITTA’ DEI MORTI Tony Kospan Sotto un cielo per l’occasione di grigio vestitotra viali colorati e profumati…dai fiori della città dei morti s’incontrano i vivi. Categorie. in passato. Sei tu maestra con lo zaino con le campane le conchiglie e le piume che se ti fermano i vigili cosa diranno. S’aprono nelle aiuole fiorite dei cuorivividi i petali dei ricordiche portano… Ma quello che soprattutto la lega al suo primo amore è il fatto incontestabile che parlano tutti e due la stessa lingua. Analizzando le loro biografie, infatti, si scopre che alcuni di essi hanno trascorso quasi tutta la vita in periferia, come nel caso di … Parlano di lor che sonoe di lor che più non sono. I più grandi poeti di tutte le epoche hanno sempre celebrato questo magico sentimento. a) CHI SONO (e che cosa ho scritto) b) Poesie dalla prima raccolta ("FIORI, MINE E ALCUNE DOMANDE", 2015, Ed. Sillabe di Sale) c) Poesie della seconda raccolta ("LA PARTE IN OMBRA", 2018, Ed. Favole e fiabe su tutti gli argomenti per grandi e piccoli lettori. Là, genti vanno irrequïete e stanche, cui falla il tempo, cui l’amore avanza per lungi, e l’odio. % All’orizzonte di questi testi che vi proponiamo ce n’è un altro, la poesia madre di tutte, potremmo dire. Eppure, le sue poesie raggiungono il segno, perché fanno vibrare il cuore di chi legge.