Bellocchio tiene in pugno il grande schermo e mette allo specchio uno Stato criminalmente assente. Vai alla recensione », Bellocchio è un grande maestro e lo conferma anche in questo che non sembra essere proprio un suo film. ... il traditore di C'è posta per te 13. Compralo subito. Con Pierfrancesco Favino, Maria Fernanda Candido. I personaggi - e non è certo la prima volta in Bellocchio - recitano continuamente una parte, sia all'interno della comunità criminale sia nei luoghi pubblici dove devono esplicitare un'identità. Marco Bellocchio è fuori dalla corsa per il Best international Vai alla recensione », Il film del regista Marco Bellocchio sulla vita di Tommaso Buscetta (Pierfrancesco Favino) è decisamente un'ottima pellicola che ricostruisce i principali eventi dal 1980 al 2000. Vai alla recensione », Tommaso Buscetta è stato il boss dei due mondi. E' quanto ritorna alla mente a partire dalle prime immagini de Il traditore; che subito, nella loro densità espressiva come nella logica con la quale si organizzano, riconducono l'autore ottantenne ai tempi dei suoi momenti più creativi e al tempo stesso posseduti. Dava il consiglio - via tweet - un critico americano che pur sforzandoci non riusciamo a ritrovare. Rileggetevi Sciascia e imparate. Non diceva l'età come le dive, si tingeva i capelli, scopava con regolarità dentro l'Ucciardone dopo pasti ad aragoste e champagne, [...] Il film è pieno di sparatorie ed è sorrentiniano ma [...] Buongiorno. Lo anticipa il titolo, questo è un film sul tradimento. Non mi fraintenda, ma ho più paura dello Stato che della mafia. Appare devastato dalla droga e in evidenti condizioni precarie. Aladdin chiude la giornata di ieri con 566mila euro e quasi 90mila spettatori, un dato superiore alla somma degli incassi di tutti gli altri film messi assieme. Il rischio che poteva correre il regista alle prese con questo tema era quello di mostrare una sicilianità ridondante, fatto che non ci è stato, e non è stato sfruttato in senso folcloristico. ho sempre sostenuto che i film sono delle opere d'arte , questo in particolare. durata 148 minuti. “I grandi film non temono la stagionalità e il risultato de Il traditore parla chiaro in tal senso – aggiunge Luigi Lonigro, Direttore di 01 Distribution – un dato che conferma l’efficacia della strategia di commercializzazione del prodotto in contemporanea con la presentazione ai festival cinematografici principali, da noi sostenuta da tempo”. Il film è prodotto da Ibc Movie, Kavac Film con Rai Cinema, in coproduzione con Ad Vitam Production (Francia), Match Factory Productions (Germania), Gullane (Brasile), prodotto da Beppe Caschetto, produttore esecutivo Simone Gattoni, sviluppo progetto Anastasia Michelagnoli. Pierfrancesco Favino interpreta Tommaso Buscetta, il boss dei due mondi, secondo una prospettiva inedita e mai studiata prima: sarà il “Traditore”. Trattandosi di un film che racconta uno spaccato di realtà, non è il contenuto della trama de Il traditore a stupire, quanto piuttosto la costruzione dello script del film che sceglie di seguire Tommaso Buscetta, il Boss dei due mondi, per un intervallo di tempo molto lungo. Sono pronto a pagare il mio debito con la giustizia», così uno dei più importanti criminali affiliati a Cosa Nostra (così si chiamano tra di loro) permette a Giovanni Falcone di riempire con le sue rivelazioni oltre 400 pagine di documenti di accusa. Questo è il sistema più efficiente per rilevare lo stato (0) e (1) di un segnale elettrico. Più epico che edipico? Identità intesa come ruolo e come etichetta: Buscetta, che poi diviene Don Masino, o il boss dei due mondi, diventa la mafia stessa quando vincolato a essa, poi il traditore e un bersaglio quando, vincolato alla giustizia, diviene [...] feature film (nuova definizione dell'Oscar per il miglior film distribuito da 01 Distribution. «Non sono un pentito» dice: è il brutale clan di Totò Riina che non [...] Recensione. Carismatico, affascinante, vanitoso, don Masino Buscetta è nella cosca di Stefano Bontate sterminata dai Corleonesi. Può essere una scelta eroica. Favino superlativo, non è un'eresia paragonarlo ai grandissimi del cinema crime americano. Vai alla recensione », Grandioso.Il Maestro Bellocchio ha fatto centro con il suo film forse meno "bellocchiano", che non rinuncia alla classica dimensione onirica del suo cinema ma che racconta i fatti calandoli nelle vicende realmente accadute. Sicilia, anni Ottanta. - Italia, Vai alla recensione ». DOMINA IL TRADITORE, OSCAR 2020, IL TRADITORE DI BELLOCCHIO FUORI DALLA CORSA, FESTIVAL DEL CINEMA DI PORRETTA, IL TRADITORE VINCE IL PREMIO NAZIONALE ELIO PETRI, IL TRADITORE È IL FILM CANDIDATO DALL'ITALIA AGLI OSCAR 2020, OSCAR 2019, ECCO I CINQUE FILM IN CORSA PER RAPPRESENTARE L'ITALIA, IL TRADITORE, SU IBS IL DVD DI UN FILM MAGISTRALE GIÀ ENTRATO NELLA STORIA, NASTRI D'ARGENTO 2019, STRAVINCE IL TRADITORE DI MARCO BELLOCCHIO, IL TRADITORE CONTINUA LA SUA MARCIA: SUPERATI I 4 MILIONI AL BOX OFFICE, BOX OFFICE, IL TRADITORE NON TEME IL CALDO E SI AVVICINA AI 4 MILIONI, ALTRA OTTIMA GIORNATA PER IL TRADITORE AL BOX OFFICE: I 4 MILIONI SONO POSSIBILI, NASTRI D'ARGENTO 2019, IL TRADITORE È IL FILM PIÙ CANDIDATO DI SEMPRE, IL TRADITORE - SCOPRI IL DIETRO LE QUINTE DEL FILM CON PIERFRANCESCO FAVINO, IL TRADITORE SEMPRE SUL PODIO DEL BOX OFFICE, VICINO AI 2 MILIONI DI EURO, A CANNES È FESTA PER IL TRADITORE DI MARCO BELLOCCHIO, CANNES 2019, APPLAUSI PER IL TRADITORE DI BELLOCCHIO E FAVINO MENTRE SI ASPETTA LA PREMIAZIONE DI DOMANI, IL TRADITORE, ESORDIO AL SECONDO POSTO DEL BOX OFFICE, IL TRADITORE, IL TRAILER UFFICIALE DEL FILM [HD], CANNES 2019: UNA SELEZIONE STRAORDINARIA TRA VECCHIA GUARDIA E NUOVE LEVE, IL TRADITORE, IL POSTER UFFICIALE DEL FILM, IL TRADITORE, PIERFRANCESCO FAVINO È TOMMASO BUSCETTA NELLE PRIME SCENE DEL FILM, IL TRADITORE, LE PRIME IMMAGINI DEL FILM [HD], CANNES 2019, PRESENTATO IL PROGRAMMA. ... insomma se ne va. E i numeri fanno schifo: sono pochi quelli che se ne vanno. Il traditore è quasi un film gemello di Fai bei sogni. Favino sembra tutto tranne che un siciliano e un "uomo d'onore". PIERFRANCESCO FAVINO, BELLOCCHIO SFIDA LA STORIA CON IL TRADITORE, UN FILM KOLOSSAL CON UN FAVINO, «IL TRADITORE» BUSCETTA DAVANTI ALLO SPECCHIO, CANNES, IL TRADITORE DI BELLOCCHIO DRAMMA INTIMISTA E UNIVERSALE CON FAVINO INTERPRETE, BELLOCCHIO RACCONTA L'ULTIMO VENTENNIO ITALIANO DEL '900 ATTRAVERSO L'EPOPEA DEL PENTITO BUSCETTA. A Pinocchio i riconoscimenti tecnici. Peccato che non abbia preso nessun premio a Cannes! I Corleonesi, capitanati da Totò Riina, sono intenti a far fuori le vecchie famiglie mafiose. Gli attori sono tutti bravi ma Favino giganteggia su tutti con un'interpretazione straordinaria che conferma le sue eccezionali doti di attore. Il film di Marco Bellocchio si aggiudica i premi delle categorie principali. Il film ha ottenuto 11 candidature e vinto 7 Nastri d'Argento, 17 candidature e vinto 6 David di Donatello, 4 candidature agli European Film Awards, 1 candidatura a Cesar, In Italia al Box Office Il traditore ha incassato 4,8 milioni di euro . Un uomo in guerra contro il suo mondo, una storia di vendette e tradimenti, un film sulla famiglia. Al centro il Boss dei Due Mondi. Vai alla recensione », per parlare del traditore la prima cosa che viene in mente è il carattere che unisce i protagonisti di questa storia: sono siciliani e sono assetati di potere. e in DVD Non ci sono molti film altrettanto belli e originali come Buongiorno notte sul terrorismo italiano o come Vincere sul fascismo. Si può non credere nella divina provvienza ma in questo caso si fa fatica a non vederla nel grande Falcone che sa guardare negli [...] In questo modo, il tribunale - che occupa quasi metà del film, come set e come arena - è il luogo performativo per eccellenza, non importa se sia aperto al pubblico o chiuso in un bunker. La morte è il filo conduttore del film di Marco Bellocchio e dei suoi cosceneggiatori Valia Santella, Ludovica Rampoldi, Francesco Piccolo. Fin dalla prima sequenza, dove la vecchia mafia e la nuova Cosa Nostra stanno cercando di accordarsi sul traffico di droga, nel contesto della festa palermitana di Santa Rosalia, Marco Bellocchio esplicita il suo intento. I Corleonesi hanno dichiarato guerra alle vecchie famiglie di Cosa Nostra per il controllo del traffico di droga. No, non basta perché nella storia ufficiale del nostro cinema vige la pigra la tendenza a beatificare gli autori consacrati e spedirli al pantheon senza stare tanto a sottilizzare, mentre nel corso della sua carriera votata alla ricerca, alla classe, all'indipendenza [...] In senso ampio, universale. Vai alla recensione », Nei primi anni Ottanta scoppia una vera e propria guerra tra le vecchie famiglie della mafia palermitana e i Corleonesi di Totò Riina per il controllo sul traffico di droga. All'inizio degli anni '80 infuria la guerra tra le famiglie mafiose per il controllo del traffico di eroina. tentare di rimpiattarsi, non serve, abbiamo delle Per il 2021 che sia un anno migliore. “Il traditore” (2019) è il ventiquattresimo lungometraggio del regista-sceneggiatore piacentino Marco Bellocchio. Per il cinema, invece, si apre un confronto molto più complesso, e certamente meno previsto per Marco Bellocchio. Vai alla recensione », Un ottimo film, Bellocchio è bravissimo e Favino strepitoso fa a mare un personaggio di cui purtroppo si parla sempre meno ma senza il quale non ci sarebbe stato il maxi processo. Merita tutto il bene di cui si è parlato!!! Da qualche anno, però, si ha come la sensazione che abbia messo a disposizione il proprio capitale simbolico capace di garantire anche un budget decisamente importante, uno sforzo [...] Cosa Nostra è finita, afferma Buscetta, e adesso bisogna parlare: "Dì le cose", intima il boss, e Bellocchio racconta quel "teatro psicologico" che è il crimine organizzato, fatto di riti tribali e di brutalità ferina, ma anche un'Italia connivente che non garantisce protezione o lavoro e copre le sue mancanze con la retorica del Và pensiero. Marco Bellocchio ha avviato la scrittura del suo prossimo lavoro, un film su Tommaso Buscetta. Ho provato a guardare nelle impostazioni se c'era qualcosa da cambiare ma non ho trovato nulla, qualcuno sa come Vai alla recensione », Il cinema di Marco Bellocchio contro il gran teatro di Cosa Nostra. Giuda, il traditore, disse: «Rabbì, sono forse io?». Il Traditore è il nuovo film di Marco Bellocchio, nei cinema, ispirato alla storia di Tommaso Buscetta, il Boss dei due mondi. Alla veneranda età di quasi 80 anni si è buttato a capofitto nella ricostruzione di Tommaso Buscetta, primo grande pentito di mafia e confidente di Giovanni Falcone, il quale [...] Basta dire che "Il traditore" è un grandissimo film e che Marco Bellocchio a 79 anni sembra il più giovane, indomito e versatile dei registi? Vai alla recensione ». queste storielle di film non ci sembrano pertinenti Vai alla recensione ». Delle quasi due ore e mezzo di cui è composto Il traditore, l'ultimo lungometraggio (il n. 30, tra fiction e documentari, a 54 anni dallo splendido debutto con I pugni in tasca) di Marco Bellocchio, forse ingiustamente ignorato dall'ultimo palmares di Cannes, restano in mente soprattutto le concitate, drammatiche, istruttive scene del maxiprocesso di Palermo, avviato nel 1986 con 475 imputati e conclusosi [...] Questo è uno dei sogni che lascia più scossi al risveglio, ma che denota come il subconscio abbia già catalogato la fine di quell’amicizia o la trasformazione in qualcosa di diverso. quelle povere pecore manovrate [...] E Buscetta decide di diventare "la prima gola profonda della mafia". Ma mi sono interrogato sulla necessità di un film come questo. Favino superlativo, non è un'eresia paragonarlo ai grandissimi del cinema crime americano. Prima di denunciare il distributore di benzina, accertati però che, almeno in teoria, possa esserci una responsabilità del titolare: se ciò è evidente nei casi di manomissione della pompa o delle colonnine (numeri alterati o non corrispondenti a quelli esposti, ecc. Come si vede due modi opposti di tradire. Ti abbiamo inviato un'email per convalidare il tuo voto. L'applicazione foto non mi fa scorrere le immagini di una stessa cartella. Un film Vai alla recensione ». Marco Bellocchio è uno dei pochi registi che ancora tengono in pugno il grande schermo, con una consapevolezza profonda del vissuto cinematografico internazionale e un comando totale della propria visione personale. Le forze aere e dell'immaginazione contro quelle terrestri (e scolpite nella memoria) del crimine e del suo rovescio, la giustizia, con relativi apparati: il maxiprocesso, Falcone, le intemerate in aula, [...] Nel timore di colpire il piccolo di cui quello si fa scudo aspetta anni prima di ucciderlo. MARCO BELLOCCHIO IN CONCORSO, IL TRADITORE, DA GIOVEDÌ 23 MAGGIO AL CINEMA, BELLOCCHIO GIRERÀ UN FILM SUL PENTITO DI MAFIA BUSCETTA, Il traditore, il trailer ufficiale del film [HD], Il traditore, il poster ufficiale del film, Il traditore, le prime immagini del film [HD], Ralph De Palma - L'uomo più veloce del mondo, Undine, la video recensione del film di Christian Petzold, Un affare di famiglia, la video recensione, The Story of Movies - Episodio IX: Calcio e campioni, The Story of Movies - Episodio 8: Il thriller italiano, The Story of Movies VII: Jung Woo-Sung, 100 anni di cinema coreano, The Story of Movies - Episodio 6: Enzo D'Alò, il cinema d'animazione, The Story of Movies - Episodio 5: Il comico italiano, The Story of Movies - Episodio 4: Italian families, La vita straordinaria di David Copperfield, Trash - La leggenda della piramide magica, Palm Springs - Vivi come se non ci fosse un domani, Oscar 2021, Notturno nella short list come Miglior Documentario, Music, il poster ufficiale italiano del film di Sia, Waffles + Mochi, da martedì 16 marzo su Netflix, Stoffa da campioni - Cambio di gioco, il trailer italiano della serie [HD], Nilde Iotti, il tempo delle donne, dal 15 febbraio su #iorestoinsala, Il Principe e il dibbuk, in streaming su MYmovies il docufilm premiato a Venezia, Tensione Superficiale, dal 5 febbraio disponibile in digitale, Stasera in TV: i film da non perdere mercoledì 10 febbraio, Locarno 2021, il manifesto ufficiale della 74.ma edizione, Più Compagnia, dal 12 febbraio due rassegne a cura di Pinangelo Marino, Notizie dal mondo, il trailer ufficiale del film [HD]. Il film si apre con la scena della festa di Santa Rosalia a bordo mare, con le splendide immagini dei fuochi d’ar [...] Uno straordinario risultato che premia la scelta di uscire a fine maggio, sostenuta con convinzione da Rai Cinema, 01 Distribution e i produttori”. Il traditore di Marco Bellocchio supera i 4 milioni d’incasso e si posiziona come quarto miglior incasso italiano del 2019. Il traditore racconta il primo grande pentito di mafia, l’uomo che per primo consegnò le chiavi per avvicinarsi alla piovra, cambiando così le sorti dei rapporti tra Stato e criminalità organizzata. È stata la pellicola italiana più acclamata al Festival di Cannes 2019, con ben 13 minuti di applausi, stiamo parlando de “Il traditore”.. Un crime tutto all’italiana candidato alla Palma D’oro: il ruolo del traditore è interpretato da Pier Francesco Favino nei panni del terribile Tommaso Buscetta!. Il Dado o Blocco Dado è un oggetto apparso in tutta la serie di Mario Party, fondamentale per giocare nei tabelloni e nei giochi. Vai alla recensione ». Quanto a Favino, speriamo che non si monti la testa dopo questa memorabile prestazione.